Colore è vita! - Il colore come eccezione alla regola
Campomorone, GE 2017 - '18

Il colore è sovrano in questo appartamento sito nell'entroterra genovese, una ristrutturazione che ha rivoluzionato la distribuzione di un vecchio appartamento anni '60. Superfici mosse, pareti curve e rifiniture particolari fanno di questa casa un ambiente unico, colorato, vivace e luminoso per una giovane coppia di sposini.

Inizialmente l'appartamento si presentava con un angusto ingresso ed un lungo corridoio.

Il corridoio distribuiva le due camere da letto solo dal lato destro ed in fondo vi era una grande dispensa.

Il bagno, seppur grande, non era sfruttato bene, e l'ambiente giorno era diviso in spazi poco funzionali.

Le demolizioni e le costruzioni sono state abbastanza integrali; prima di tutto si è accorciato il corridoio, avanzando con la dispensa e abbassando lo spazio distributivo con un controsoffitto.

Il risultato è un corridoio più corto e più proporzionato.

In fondo all'appartamento è stata posizionata la camera matrimoniale con una grande cabina armadio. La cabina armadio riesce a sfruttare anche una parte della vecchia dispensa. 

Sono state demolite tutte le varie paretine poco funzionali che erano presenti prima di entrare in cucina. Come invito al percorso che si fa entrando dall'ingresso per raggiungere la cucina/soggiorno è stata arretrata la tramezza della camera singola e si è costruita una tramezza curva. 

L'andamento curvo invita all'accesso della cucina e amplia lo spazio, dilatandolo. Il tutto rende l'ambiente ampio e molto luminoso, grazie anche alla portafinestra che conduce al terrazzo.

Il bagno non ha subito modifiche murarie ma è stato arredato nel minimo dettaglio senza dimenticare di sfruttare nessun centimetro.

I colori del biscotto e del beige sono rotti da un blu pavone in contrasto, che rende il bagno giovane e frizzante. Lo stesso blu lo si ritrova negli accessori e nella biancheria che adorna la stanza.

Appena fuori dal bagno, un mobile con ante in legno laccato su misura, nasconde il blocco tecnico lavanderia (lavatrice/asciugatrice).

Un gioco sapiente di controsoffitti accompagna lo sguardo dal corridoio alla zona cucina, dilatando l'ambiente e nascondendo gli impianti elettrici e di condizionamento. 

La zona giorno è uno spazio continuo tra soggiorno e cucina. In questo ambiente il capuccino laccato moderno si sposa con l'effetto shabby bianco spazzolato degli elementi in contrasto della cucina (Veneta Cucine).

Il mobile cucina procede e diventa quasi per incanto mobile tv. La fascia para schizzi di cementine (Ragno ceramiche) di sgretola fino a sparire nella zona tv.

Un processo in continuità, un cambiamento d'arredo delicato ma funzionale.

Gli accessori della cucina virano sul giallo, come le sedie e come l'oro del lampadario. L'eccezione del giallo dona luce all'ambiente e si lega con la pannellatura del retro divano decorata in strisce gialle e bianche. 

Si lega a questa nota di colore la fuga gialla delle cementine esagonali in contrasto con le righe serie e lineari della parete del divano.

Una composizione sui toni del giallo con tema New York, arricchisce l'ambiente e disegna come una quinta la parete dell'ingresso della cucina. Il pavimento in gress effetto legno colore beige/sbiancato, posizionato in tutto l'appartamento senza discontinuità (tranne il bagno) dona all'insieme un effetto di open space quasi portato all'estremo.

Benché siano pochi i tocchi di colore, in camera da letto rompe il bianco il viola glicine e nelle altre stanze i colori, seppur molto dosati sono forti e saturi; colori che rompono la monotonia del bianco, del tortora, del beige e del cappuccino.

Un gioco di superfici, materiali e finiture perchè sono le eccezioni, le rotture alle regole che generano discontinuità interessanti per progetti di interior che funzionano e non stancano nel tempo.

© 2023 by ShureArchitects. Proudly created with Wix.com